Cerca

Marea

e il naufragar m'è dolce in questo mare

Mese

luglio 2005

Ok ragazzi ci siamo! Valigia chiusa, lavastoviglie aperta, bucato steso, spine staccate, tavolo del terrazzo ritirato, irrigatori attivati…. tiriamo giù la corrente e via. Bhè certo appena il mio amore avrà riposato :). Auguro a tutti buone vacanze, soprattutto ai miei compagni di avventure più vicini come Monicanta e Lapo, che abbiano un’estate davvero serena, che la serenità costante vale più di qualche fugace felicità. Il blog rallenterà i lavori ma qua e là troverò modo di scrivere, sempre che mi senta ispirata che questo, grazie a Dio, non è un lavoro.

CIAO RAGAZZI!!!!!!!!!!!!!!!!

Annunci

Ok ragazzi ci siamo! Valigia chiusa, lavastoviglie aperta, bucato steso, spine staccate, tavolo del terrazzo ritirato, irrigatori attivati…. tiriamo giù la corrente e via. Bhè certo appena il mio amore avrà riposato :). Auguro a tutti buone vacanze, soprattutto ai miei compagni di avventure più vicini come Monicanta e Lapo, che abbiano un’estate davvero serena, che la serenità costante vale più di qualche fugace felicità. Il blog rallenterà i lavori ma qua e là troverò modo di scrivere, sempre che mi senta ispirata che questo, grazie a Dio, non è un lavoro.

CIAO RAGAZZI!!!!!!!!!!!!!!!!

budget baggages

Bene tempo di bagagli….. Ho scoperto che un corso di origami mi aiuterebbe non poco ad ottimizzare gli spazi. Diciamo che il massimo che sono riuscita a contenere è una valigia da 67×47 H 30 cm, stipata come i negozi nei giorni di saldo. Si, esatto quella stessa valigia che ogni volta che prendo un aereo mi bollano "heavy". Ecco siccome però son riuscita a farci entrare solo indumenti porterei volentieri un borsone (quello della palestra) per farci stare gli asciugamani, le scarpe (???!!??!) e le mie borsetine fashion. AH,  poi ho avuto un’ideona per quanto riguarda i bijoux: ho trovato nei negozi di fai da te, una scatolina in plastica di quelle che si usano per riporre viti e vitine, dimensioni  34×15 x H5 cm, è comodissima con tanti scomparti all’interno, tappo, materiale antiurto. Chiaro, nella borsa della spiaggia ci faccio stare qualche vivere che altrimenti ammuffirebbe un mese qui solo soletto a casa. Direi che va bene no?

budget baggages

Bene tempo di bagagli….. Ho scoperto che un corso di origami mi aiuterebbe non poco ad ottimizzare gli spazi. Diciamo che il massimo che sono riuscita a contenere è una valigia da 67×47 H 30 cm, stipata come i negozi nei giorni di saldo. Si, esatto quella stessa valigia che ogni volta che prendo un aereo mi bollano “heavy“. Ecco siccome però son riuscita a farci entrare solo indumenti porterei volentieri un borsone (quello della palestra) per farci stare gli asciugamani, le scarpe (???!!??!) e le mie borsetine fashion. AH, poi ho avuto un’ideona per quanto riguarda i bijoux: ho trovato nei negozi di fai da te, una scatolina in plastica di quelle che si usano per riporre viti e vitine, dimensioni 34×15 x H5 cm, è comodissima con tanti scomparti all’interno, tappo, materiale antiurto. Chiaro, nella borsa della spiaggia ci faccio stare qualche vivere che altrimenti ammuffirebbe un mese qui solo soletto a casa. Direi che va bene no?

tratto da sex and the city di ieri sera "Obiettivo: matrimonio"

Il ciao di lui

mise fine alle conclusioni di lei.

La risata di lei

fu il primo passo verso l’altare.

La mano di lui

sarebbe stata sua da tenere per sempre.

Il "per sempre" di lui

era semplice come il suo sorriso.

Lui disse "lei è quello che mi mancava",

lei disse "l’ho capito subito che eri tu".

Lei era una domanda a cui rispondere

e la risposta di lui fu "si".

(…al mio Aidan)

tratto da sex and the city di ieri sera “Obiettivo: matrimonio”

Il ciao di lui

mise fine alle conclusioni di lei.

La risata di lei

fu il primo passo verso l’altare.

La mano di lui

sarebbe stata sua da tenere per sempre.

Il “per sempre” di lui

era semplice come il suo sorriso.

Lui disse “lei è quello che mi mancava”,

lei disse “l’ho capito subito che eri tu”.

Lei era una domanda a cui rispondere

e la risposta di lui fu “si”.

(…al mio Aidan)

Pensavo… che la vita assomiglia al ciclo dell’acqua che ti insegnano da piccola. Ci sono le nuvole, piove, l’acqua ingrossa fiumi, laghi e mari, poi esce il sole e l’acqua evapora. E torna ad essere nuvola e torna ad essere fiume. E così la mia vita, che piove sulla vita di chi mi vive accanto e diventa  la "vita di chi mi vive accanto", che piove su di me.

Pensavo… che la vita assomiglia al ciclo dell’acqua che ti insegnano da piccola. Ci sono le nuvole, piove, l’acqua ingrossa fiumi, laghi e mari, poi esce il sole e l’acqua evapora. E torna ad essere nuvola e torna ad essere fiume. E così la mia vita, che piove sulla vita di chi mi vive accanto e diventa la “vita di chi mi vive accanto”, che piove su di me.

..tra l’altro … io, la monicanta e il gruppo di balordi siamo stati qui domenica

direi proprio che merita! vi lascio i link http://www.rifugiobertacchi.it

e i cherry pie (detti tra anche jerri pipe) hanno suonato qui http://www.alsert.it

VENITE AMICHIIIII ACCCCOOORREEEETTEEEEE NUMEROSIIIIIIIIIIIIIIIII

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑