… Di gran lunga più rilevante  era il fatto che la repressione sessuale produceva isteria, uno stato d’animo auspicabile, perchè oteva essere indirizzato  verso la psicosi bellica e verso il culto del capo. Lei la metteva in questi termini:

Quando fai l’amore, consumi energia. Dopo ti senti felice e te ne freghi di tutto il resto, e questo loro non possono permetterlo. Loro vogliono che tu sia sempre lì a scoppiare d’energia: tutte queste marce, queste grida di acclamazione, questo sventolio di bandiere, non sono altro che sesso andato a male. Se dentro di te ti senti felice, perchè mai ti dovresti entusiasmare per il Grande Fratello, i Piani Triennali, i Due Minuti d’Odio e tutta quella merda?”  1984 George Orwell

Annunci