Di tempo per pensarci ne hai avuto in questo ultimo anno, visto che praticamente tutti ti hanno schienato non appena hai pronunciato la parola “io”. Che cosa è l’Amore? Domandone retorico per eccellenza. L’amore per me, è una cosa di cui farei volentieri a meno. E’ scomodo, ingiustificato e ingiustificabile. Inutile per eccellenza. Amore non è aver bisogno, amore è andare oltre le barriere del “io posso, tu puoi”. Fare, amore è soprattutto fare. Non è frasi roboanti, non sono i “ti amo” che vorrei tanto sentire e di cui, ancor più, vorrei imparare a fidarmi.
Amore è dire “me ne frego delle regole inventate da altri che non sanno niente dell’amore” e me ne frego di chi mi parla di apparenza, sopportazione, buon senso. L’amore è scomodo, arriva in momenti in cui vorresti non provarlo, anzi, di più, vorresti odiare, magari odiare chi ti ama, ma l’amore è intralcio nella ricerca di una stasi.
L’amore non è sicuramente una pioggia di “mi piace” detti a prescindere, detti anche quando viene da chiedersi “ma cosa ti piace??” L’amore è porre no e porre veti, che poi infrangerai diventando grande.
E quando non ci si ferma davanti a nulla, nemmeno davanti all’amore, allora è tutto veramente inutile. quanto buttarsi senza possibilità di riciclo alcuno. E’ tutto inutile, tutto superfluo, qualcosa di cui farei volentieri a meno, ma c’è.
Annunci