Sopravvissuta ad un natale pulito. E’ come se molti fossero saliti sulla stessa corriera, quella che porta ad un mondo di chiacchere e finzione, di belle frasi e brutti fatti. Si sono ritrovati in questi mesi, si sono scambiati mail e sono partiti tutti per la stessa destinazione lontana, molto lontana da me.

Eravamo pochi in questo natale, ma si può migliorare, l’anno prossimo anche gli indulti per salute saranno superati e altri volti saluteranno dal finestrino della corriera che porta al nulla.

C’era chi doveva esserci e che ci sarà, questo il più bel natale, ma forse è colpa mia che sono un po’ indietro  e ci perdo nel confronto con persone tanto evolute… come Forrest. E su questa faccenda non ho altro da dire.

Annunci