Guardavo questa azalea oggi. Era lì, sotto l’acqua, tra le cose da buttare prima o poi, ormai data per morta. E invece lei no, non si è arresa. Si è concentrata e impegnata tanto e ha tirato fuori un fiore, un unico fiore sparuto, a rivendicare la sua voglia di esistere. E non le è bastato. Ha convinto anche gli altri rami moribondi a cacciare un paio di foglie, così una okkupazione silenziosa per rivendicare un posto nel mondo.

Magari non supererà il prossimo inverno, è forte, ma forse non abbastanza per sopravvivere in questo mondo di ghiaccio. Oggi però è qui, a dare pace e a farmi sentire che tutto è ancora possibile, semplicemente, essenzialmente possibile.

e i minuti rincorrersi senza convivenza
mi svegli e sei decisamente . . . Tu

forse non essenzialmente tu
un’altra ma è meglio fossi tu

…e nel mentre un sms…

Annunci