E’ tutto lontano. Anzi distante. Distante è ciò che è qui, ma che non riesci a prendere. Non è qualcosa che non ti è dato vedere, è qualcosa che sai e che puoi misurare a braccia. Braccia che non ti stringono, calore che non senti, mancanze di una semplicità che non vince la paura.  Vedo tutta la mia vita qui, chiusa in un abbraccio che diventa sempre più serrato, più solo, che stringe il collo, toglie il respiro, inonda di lacrime. Un abbraccio vuoto che chiamo abbandono, rifiuto, ancor peggio di una solitudine che è lontana, conosco il volto di chi mi tiene distante, lo posso misurare in braccia che vanno via e che non voglio più.

Annunci